Eredità Auto cosa fare per diventare Proprietari e quanto si paga

Quando una persona muore lascia una serie di beni mobili ed immobili, se li ha, ai propri legittimi eredi. Tra i beni mobili, seppure registrati (art.815 C.C.) c’è l’automobile. Chi è il beneficiario? Chi può diventare proprietario legittimo dell’ auto? Per rispondere a questa domanda dobbiamo un po’ rinfrescare alcune nozioni di diritto sulla “successione“.

Quando una persona muore, si apre la successione. Ovvero gli eredi legittimi accettano l’eredità in toto, sia crediti che debiti. Non si può accettare soltanto un singolo “cespite”. Quindi se vi hanno lasciato un appartamento, un auto e facciamo un esempio “10 mila euro di mutuo” dobbiamo accettare o rifiutare il pacchetto completo, quindi anche eventuali oneri.

Chi sono gli eredi legittimi

Tornando all’ eredità auto, chi è che è il successore legittimo e come fare per diventare proprietari. Innanzitutto chiariamo che non si può circolare con un auto di un defunto. Va quindi aggiornata la carta di circolazione (libretto dell’ auto), proprietà ed assicurazione.

Gli eredi legittimi sono i discendenti (figli), gli ascendenti (genitori), coniuge (articolo 565 cc). Nella fattispecie un eredità si divide:

  • se ereditano solo i figli, questi avranno la proprietà dei beni in parti uguali;
  • nel caso una persona è deceduta e non ha figli, fratelli o sorelle o loro discendenti, succedono i genitori in parti uguali; nel caso non vi siano nemmeno i genitori, succederanno per metà gli ascendenti della linea materna e per metà della linea paterna. Nel caso gli ascendenti siano di grado diverso, il grado più vicino esclude gli altri;
  • se muore senza figli, genitori o ascendenti, succedono i fratelli e le sorelle in parti uguali: i fratelli e sorelle unilaterali succedono per metà della quota;se i fratelli sono precedentemente morti, l’eredità si trasferisce ai figli dei fratelli, in parti uguale per fratelli o sorelle.
  • nel caso di concorso tra genitori e fratelli e sorelle, sono ammessi tutti ed i genitori avrà almeno la metà del patrimonio. Nel caso in cui i genitori non possano o non vogliano venire alla successione e vi sono ulteriori ascendenti, il patrimonio si devolverà a loro;
  • nel caso di mancanza di discendenti, ascendenti, fratelli e sorelle o loro discendenti, la successione si devolverà in favore dei parenti entro il sesto grado (figli dei cugini);
Leggi Anche  Vendita Auto Privati I consigli da tenere a mente prima dell' acquisto

 

Cosa fare per diventare proprietari di un auto ereditata

In parole povere bisogna fare un vero e proprio passaggio di proprietà. Il possesso dell’auto viene trasferito dal “de cuius” ad un erede. Cosa succede in presenza ad esempio di tre figli che hanno ereditato in eguale quota. La macchina può essere intestata anche solo ad uno degli eredi, oppure seguendo le quote della successione legittima.

Gli eredi hanno 12 mesi per accettare l’eredità, dopodichè hanno a disposizione 60 giorni per la voltura.

La dichiarazione di beni mobili per un valore complessivo inferiore 100.000 euro se riguardano figli o mogli non va effettuata, diversamente bisogna tramite Agenzia delle entrate, compilarla e presentarla.

Va aggiornata anche l’assicurazione dell’ auto, l’intestatario della polizza sarà il nuovo o i nuovi proprietari. Si eredita la classe della polizza del defunto? Secondo quanto riportato in questo articolo solo il coniuge che era in stato di condivisione dei beni può ereditarla, altrimenti bisogna ricorrere alla Legge Bersani che consente il trasferimento della classe di merito se si ha lo stesso domicilio.

Add Comment