Tv Ultima Generazione quale comprare

Il televisore rappresenta l’elettrodomestico preferito dagli italiani. L’Istat, in base agli abbonamenti RAI, ne conta circa 55 milioni nel nostro paese. Questo apparecchio si è evoluto tantissimo negli ultimi 10 anni e la stessa fruizione della tv è cambiata. Tv on demand, streaming, video da Internet hanno trasformato la televisione in un centro di intrattenimento multimediale. La grandezza degli schermi è cresciuta e si sono fatti piatti. Una migliore definizione, immagini nitide e con il 4K ci stiamo avvicinando alla qualità del cinema.

Ma qual è oggi il televisore ideale? Cosa dobbiamo controllare se vogliamo comprare una tv di ultima generazione? Vederlo con i propri occhi non è spesso sufficiente perchè i colori possono essere alterati dalle impostazioni settate in maniera esagerata (esposizione brillante, troppa saturazione).

Meglio quindi conoscere prima le caratteristiche, le varie sigle che definiscono un televisore e perchè no anche il prezzo. E’ proprio questo il problema maggiore, prima di andarlo a comprare dobbiamo decidere quanto vogliamo spendere in base alla grandezza dello schermo.

Prezzi

I dispositivi più economici, modelli da 32 pollici, potrete ottenerli già con 220-300 Euro, ma ovviamente tendono a salire a seconda del formato e della dotazione. Per quanto attiene alle dimensioni, vale il detto “più grande è, meglio è”, infatti film e trasmissioni sportive riprodotti su schermi giganteschi, consentono di aumentare il divertimento.

tv ultima generazione

Poiché la maggior parte dei programmi è visionabile oggi in HD, anche le immagini a tutto schermo offrono un’estrema nitidezza. Il boom delle vendite dei televisori Ultra-HD dipende soprattutto dal fatto che, gli esemplari Full-HD vantano una risoluzione di 1920 x 1080 Pixel, mentre quella dei modelli UHD è di 3840 x 2160 Pixel. Con una retina tura più fine, i film in HD si rivelano più nitidi e la definizione può addirittura migliorare riproducendo rari contenuti in 4K, trasmessi da poche emittenti televisive e spesso via Internet attraverso Amazon, Netflix e YouTube. Va da sé che non dovrete esagerare con le dimensioni.

Cos’è l’ HDR

L’High Dynamic Range consente di ottenere un numero più elevato di colori con sfumature più fini e un contrasto più ricco. Affinché l’HDR possa fornire l’effetto desiderato, tutti i componenti necessari, partendo dalla registrazione del film fino alla sua riproduzione sul televisore, dovranno essere compatibili con questa tecnologia. I televisori possono “‘rinvigorire” anche colori e contrasto di film e trasmissioni TV tradizionali fornendo comunque un’esperienza fantastica. Samsung chiama questo effetto HDR+, mentre Sony lo definisce brillanza cromatica.

Esitono anche i film su Blu-ray in Ultra-HD con HDR, le riproduzion in streaming di Amazon e Netflix via Internet, nonché gli attuali televisori HDR sono tutti in grado di supportare il cosiddetto standard HDR 10, che consente una risoluzione cromatica di 10 bit anziché 8.

Smart tv

è forse l’aggiornamento piú importante che hanno visto i televisori negli ultimi anni. Abbiamo dedicato un articolo ad hoc sul significato smart tv. I modelli che hanno questa dicitura permettono tramite wifi di connettersi ad internet per guardare film in streaming, rivedere programmi già trasmessi (ad esempio quelli della Rai con l’app RAIPLAY) , usare i social e giocare con le applicazioni Android se la tv supporta questo sistema operativo.

Formato

quello da 32 pollici è il formato piú venduto. 10 anni fa ci sarebbe sembrato uno schermo enorme, oggi può andar bene anche in camera da letto oltre che nel salone. In cucina possiamo usare un 22 o 24 pollici, se disponiamo di parecchio spazio possiamo iniziare a salire a 40, 43, 49, 55 e 60 pollici. Piú è alta la risoluzione  piú possiamo avvicinarci allo schermo.

Un 32 pollici in full hd va bene se ci posizioniamo a 2 metri, stessa distanza per una tv 43 pollici ma deve trasmettere in UHD, altrimenti l’ideale è 2,5 metri. Cerchiamo di posizionarci sempre perpendicolarmente allo schermo, mano mano che ci troviamo lontano dal centro l’angolo di visualizzazione distorce un pochino l’immagine.

Lo tv con schermo curvo ormai è stata abbandonata da tutte le case produttrici, così come la tv 3D. Sono tecnologie che non hanno riscosso successo di pubblico per cui se vedete questi modelli nell vetrine dei negozi sappiate che nel giro di un paio di anni non li vedrete piú.

Connessioni e porte

una tv di ultima generazione non ha piú la presa SCART, bensì usa la porta HDMI per collegare periferiche esterne come lettori bluray, soundbar, console, computer. La porta Usb, a volte piú di una, è utile per vedere film scaricati dalla rete oppure foto o ascoltare brani in mp3. Ci sono poi uscite coassiali audio, in digitale e l’ingresso per le cuffie.

Risoluzione

fondamentalmente i tipi di televisori sul mercato sono tre: Hd ready, Full Hd e Uhd/4K

  • HD READY (1366 x 768) : questi televisori sono quelli che trovate sempre in offerta e difficilmente di dimensioni superiori a 32 pollici. Potrebbero andar bene se li trovate proprio ad un prezzo stracciato o se avete intenzione di acquistare un piccolo modello da mettere in cucina o in stanze piccole. Spendete qualche decina di euro in piú per acquistare un full-hd.
  • FULL HD (1920 x 1080) : lo standard potete godervi dei canali in Hd, quelli che sono dal 501 in poi per intenderci.
  • UHD (3840×2160) : è il futuro ormai imminente. Netflix e Sky già trasmettono a questa risoluzione ed è inutile dirvi che se comprate ora una tv prendetela in Uhd. 4K è la dicitura che spesso viene usata per questi tv ma non è un 4k reale. Al momento non ci sono tv da 32 pollici con questa dimensione, esistono perà monitor pc o per console da 27 o 28 pollici in 4K.

Registrare dalla Tv

Dopo aver definito prezzo e formato del televisore, potrete passare alla dotazione. Avete bisogno di un televisore che vi consenta di registrare i programmi? In questo caso, sarà sufficiente un hard disk USB esterno, o una chiavetta che vi permetterà di risparmiare su un registratore extra. Quasi tutti i televisori dispongono di questa modalità, l’unica problematica è che alcuni non permettono di registrare una trasmissione se ne state guardando un’altra. Desiderate registrare un programma, mentre ne state visionando un altro?

Tutto questo è possibile con i televisori dotati di doppio ricevitore oppure acquistando un videoregistratore digitale. La guida d’uso del televisore fornirà le indicazioni per l’utilizzo dei relativi modelli. 125 televisori testati sono in grado di ricevere tutti i programmi televisivi, via satellite, cavo e antenna. La maggior parte dei modelli offre inoltre un ricevitore per il nuovo standard DVB-T2, cioè l’HDTV via antenna.

Fate però attenzione che alcune emittenti bloccano la registrazione via USB, ma potrete comunque guardare la trasmissione in differita. Avrete quindi la possibilità di stoppare il programma in onda, semplicemente premendo un tasto e potrete continuare a guardare la trasmissione in differita, direttamente dall’hard disk, che avrete precedentemente collegato al televisore.

Marche migliori Tv

Il maggiore produttore di televisori al mondo è Samsung, alle spalle c’è un’altra marca coreana ovvero Lg. Già da sole queste due marche coprono una buona parte dei modelli venduti. La scelta spesso si fa anche in base al sistema operativo che montano i televisori. Samsung ne ha due Tizen Os e Samrt Hub, Lg ha il webOS3.0. Sony è forse la migliore perchè monta Android tv così come su alcuni modelli Sharp e Philips. Panasonic ha scleto Firefox Os. Abbiamo nominati tutte marche affidabilissime.

Per quanto riguarda quelle un po’ piú economiche possiamo parlare dei cinesi di Hisense e di Changhong che mira a crescere moltissimo. Anche in questi casi non possiamo che parlarne bene. Marche piú economiche ancora , in questo caso la qualità scende sono, United, SMARTTECH e Akai (non è quella di una volta).

Un commento su “Tv Ultima Generazione quale comprare

  1. stavo pensando di acquistare un televisore Oled da 55 pollici, i prezzi ovviamente sono ancora piú alti, cosa pensate di questa tecnologia, meglio andare ancora sui televisori led magari 4k?

Lascia un commento