Ventilatori da Soffitto Con telecomando e luce

Fino a pochi anni fa per climatizzare una casa, o meglio, per rinfrescare un ambiente i ventilatori la facevano da padrone. Poi sono arrivati in modo massiccio i condizionatori che hanno sostituito il caro e vecchio elettrodomestico. Non tutti però amano l’aria condizionata ed in determinate condizioni i ventilatori, specie quelli a soffitto possono tornare molto utili, se non addirittura essere preferiti al climatizzatore.

Un ventilatore da soffitto ha dalla sua la facilità d’uso, un prezzo più basso e soprattutto costi di gestione quasi azzerati. Consumano infatti anche un decimo di energia elettrica rispetto ai condizionatori e possono essere montati dappertutto. Cerchiamo di capirne di più visto che abbiamo preparato questa guida all’ acquisto del miglior ventilatore a soffitto possibile.

Ventilatore Vs Condizionatore

in questa parte cerchiamo di analizzare i pro ed i contro dei due elettrodomestici, a favore del ventilatore troviamo le seguenti cose:

Vantaggi

  • costo più basso di acquisto: un ventilatore a soffitta lo prendiamo con circa 100 euro, un condizionatore costa almeno 400 euro e poi ci vogliono dai 250 ai 350 euro per il montaggio.
  • costo più basso di esercizio: un ventilatore alla massima potenza assorbe 80-100 watt contro i 500-800 watt medi di un climatizzatore.
  • non ci sono problemi relativi al decoro urbano o a vincoli architettonici. Questo è riferito al motore esterno del condizionatore che non sempre può essere montato. Pensate a chi non dispone di un balcone oppure il condominio vieta il montaggio dell’ unità esterna.
  • in molti non amano l’aria condizionata, la sensazione di freddo prodotta di climatizzatori
  • con più condizionatori accesi un normale contratto elettrico da 3 Kw potrebbe non bastare
Leggi Anche  Ventilatore Nebulizzatore i Migliori Modelli

Svantaggi

  • la temperatura, quando si usa il ventilatore non si abbassa;
  • il tasso di umidità non si abbassa;
  • il rumore delle pale che gira è leggermente più forte rispetto al climatizzatore;
  • se c’è un lampadario bisogna toglierlo;

Detto ciò abbiamo sviscerato i vantaggi e svantaggi del ventilatore a soffitto contro il suo principale concorrete. Attenzione però perchè  i due potrebbero anche collaborare tra loro:

  • in estate il ventilatore potrebbe meglio diffondere l’aria fredda prodotta dal condizionatore e diffonderla meglio ed in maniera uniforme in tutta casa;
  • in inverno , grazie alla possibilità della “rotazione inversa” che c’è in alcuni modelli a soffitto, il calore può essere spinto in giù. Sappiamo che per legge fisica il calore tende a salire. Il ventilatore lo spingerebbe giù uniformandolo negli ambienti.

Non è raro quindi trovare un condizionatore ed un ventilatore a soffitto, sarà poi l’utente a decidere quale utilizzare, a seconda anche della temperatura che c’è in casa. Ricordiamo sempre di non eccedere, con le temperature da impostare.

In estate si può essere in casa con 25-26 gradi, in inverno si sta benissimo con 18-19 gradi la notte in quest’ultimo caso anche un grado in meno.

I condizionatori caldo-freddo sono divenuti molto efficienti in pompa di calore e vengono sfruttati durante la stagione fredda per scaldare con grande efficienza. Date un’occhiata al valore SCOP quando acquistate un condizionatore per l’inverno, più è alto questo numero e migliori saranno le sue performance.

Ventilatore a soffitto con luce

dato che molto spesso il ventilatore si monta al centro del soffitto, lì dove c’era un lampadario, faretto o punto luce, come facciamo per illuminare l’ambiente? Ci sono i modelli con la luce, sotto alle pale possono ospitare una o più lampade, anche a basso consumo per illuminare una zona. Possiamo quindi accendere la luce indipendentemente dal funzionamento del ventilatore.

Leggi Anche  Miglior alternativa al condizionatore

Con il telecomando invece attiviamo le pale e scegliamo anche la potenza di ventilazione, inoltre, in alcuni casi, gestiamo anche la programmazione, ovvero l’accensione e lo spegnimento a tempo.

ventilatore soffitto pale marroni

I modelli migliori

chi acquista questo elettrodomestico deve cercare anche di scegliere un modello che si sposi con l’arredamento e l ostile della casa. Classico, Moderno, Rustico, Antico, c’è un po’ di tutto. Esistono modelli con pale in plasitca, legno o acciaio. Di vari colori e anche forme. Certo non è che sia proprio un bell’ oggetto appeso al soffitto da vedere in una casa di design, però è molto efficiente.

Quello che ci è piaciuto più di tutti e abbiamo provato è il WESTINGHOUSE BENDAN. Un modello non solo molto performante ma anche tremendamente bello grazie alle sue linee morbide di alto design, con luce incorporata. Possiede 5 pale ed un grandissimo motore in grado di generare una spinta molto efficiente e di smuovere l’aria in maniera efficace. E silenziosissimo ed in estate riuscite veramente a dormire anche alla minima velocità non percependo il calore eccessivo.

Grande modello anche FARO 33370 possiamo sfruttarlo in estate ed in inverno grazie al fatto ch possiamo cambiare il senso di rotazione per smuovere in modo mirato l’aria calda oppure fredda . Tre velocità , la più bassa addirittura permette di consumare solo 14 watt. Le pale sono in legno naturale, veramente bello l’effetto di gran design, si sposa bene in ambienti di alto design. Manca la luce, ma c’è telecomando.

Se invece cercate un ventilatore con telecomando e luce, che sia più economico, ma altrettanto efficiente puntate tranquillamente su questo modello di Zephir che supporta lampadine con attacco E27.

Leggi Anche  Costo installazione Condizionatore quanto si paga in modo onesto

Vortice Nordik: questa marca è particolarmente rinomata nel settore della ventilazione , modello senza luce, con pale in acciaio da 122 cm di diametro, efficace e molto silenzioso con telecomando.

 

Add Comment