Spiaggia di roma Quale scegliere

In molti non sanno che a Roma c’è il mare. C’è sempre stato anche se la capitale non può essere considerata una città di mare come Napoli. Il suo territorio però è così vasto che parte dalle spiagge di Ostia che fa parte proprio del comune della Capitale. Ma anche nell’ epoca imperiale c’era il mare, ne è testimonianza la città di Ostia Antica, l’antica OSTIUM (in latino significa “porta”), che si trovava adagiata tra l’acqua salata del Mar Tirreno e la foce del Tevere.

Tornando ai giorni di oggi quale è la spiaggia di Roma migliore? Quale scegliere per godersi un po’ di sole e per fare lunghe passeggiate?

La spiaggia di Ostia è da sempre considerata il Lido di Roma. Raggiungerla è molto semplice perchè ben collegata da sempre ed è quella più vicina, circa una ventina di chilometri. Potrebbe rappresentare anche un ottimo quartiere per dormire a Roma vista l’estrema vicinanza con l’aeroporto di Fiumicino e la metro che la collega con il centro di Roma.

aperitivo fregene singita

Fregene

C’è anche Fregene che fa parte del comune di Fiumicino, si raggiunge attraverso la via Aurelia e poi andando verso Nord Maccarese e se vogliamo trovare un mare veramente pulito dobbiamo arrivare a circa 60 Km verso Santa Severa e Santa Marinella.

Fregene, nonostante il mare risulti essere probabilmente quello peggiore del litorale romano insieme a Focene e Fiumicino, ha un’aurea più di spiaggia d’elite rispetto ad Ostia e quest’ultima negli ultimi anni ha visto distruggere immeritatamente la sua immagine . Fregene negli anni si è conquistata questa fama grazie agli aperitivi del Singita e dell’ Onda Anomala, alle case del Villaggio dei Pescatori che fa molto “radical chic” e alle discoteche del litorale.

Andando verso sud dopo Ostia c’è Torvajanica, Lido dei Pini, Lavinio e poi Anzio, molto carina e caratteristica con il porto che hai traghetti per Ponza e le isole Pontine.

Se venite in Auto

  • via del Mare che parte dall’ incrocio di viale Marconi ed arriva sul Pontile di Ostia, la Rotonda del centro
  • via Cristoforo Colombo, parte dall’ Eur e prosegue fino al mare, molto suggestivi gli ultimi 4-5 chilometri perchè in discesa e si gode la vista del mare contornati dagli alberi della riserva di Castelfusano, parzialmente bruciata dopo diversi incendi
  • potete prendere la Roma-Fiumicino che vi porta in aeroporto e poi proseguire per via della Scafa fino a giungere ad Ostia.

Con la metro per la spiaggia

prendete il trenino da Piramide oppure da Sanpaolo o Magliana direzione Lido, circa 30 minuti di viaggio, è lo stesso biglietto che utilizzate anche per la metro A e B. Potete anche arrivare da Termini e cambiate a Piramide.

Ad Ostia ci sono 5 fermate della metro, potete scendere a Stella polare se volete andare alla spiaggia libera di Piazza magellano a piedi, il cosiddetto Curvone. Se scendete al capolinea, (Colombo) ci sono gli autobus che vi portano ai cosiddetti Cancelli e poi a seguire a Capocotta (d’estate è attiva la linea 061 altrimenti c’è lo 07 barrato, comunque chiedete quando siete in stazione o collegatevi con il sito dell’ Atac). Qui le spiagge sono veramente belle, in mezzo alle dune e completamente libere, un paradiso a solo 25 km da Roma.

Dove Dormire a Roma per un weekend

Roma è una delle città più visitata al mondo, la prima in Italia per turismo. Un territorio enorme, pieno di monumenti, musei, storie millenarie nascoste tra i vicoli. Insomma le cose da fare nella città eterna sono moltissime, ci vorrebbe una vita per visitarla tutta, spesso però abbiamo a disposizione soltanto un weekend, tre o quattro giorni da spendere.

Dobbiamo quindi scegliere il quartiere giusto da cui partire, un punto di riferimento che sia centrale, ma non troppo, che ci permetta di risparmiare e godere delle bellezze della città. Quale è il quartiere migliore per dormire, quello ideale per qualità prezzo?

Dove alloggiare a roma: è chiaro che ci sono delle parti di Roma molto prestigiose, alberghi in cui l’alloggio è considerato di lusso, si pagano anche 1000 euro per notte. A chi non piacerebbe alloggiare all’ Hassler di via Sisitina oppure al De Roussie a ridosso di piazza del Popolo? Noi però non vogliamo arrivare a considerare hotel a cinque stelle, cerchiamo qualcosa di più modesto, ma non troppo. Insomma se qualcuno ci chiede “dove posso dormire a Roma“, seguendo questo articolo avrete la risposta giusta.

Come è fatta la città

Roma ha un’estensione territoriale enorme, 10 volte quella di Parigi secondo i dati di Wikipedia. Si parte dal mare , con il litorale romano di Ostia appartenente al comune di Roma e si arriva alle pendici delle montagne dei castelli. È chiaro che in un’ area così vasta non è facile individuare il quartiere giusto dove passare la notte o partire come punto di riferimento per la nostra vacanza.

Alcuni dividono i quartieri di Roma tra quelli di periferia fuori raccordo anulare e quelli dentro raccordo anulare. Si tratta del GRA, questo anello che misura 70 chilometri e che circonda la città. Da qui partono tutte le strade consolari che vanno verso il centro verso l’esterno, ad esempio via Flaminia, via Aurelia, via Appia, via Tiburtina, via Salaria.
Il centro storico invece è più circoscritto, potremmo considerarlo quello antico all’interno delle vecchie mura aureliane, realizzate proprio da Aurelio in epoca imperiale. Anche in questo caso il territorio molto vasto e ci potrebbero essere chilometri che ci dividono da un monumento all’altro.
Consideriamo pure che a Roma la mobilità non è il massimo della vita, le metropolitane sono poche, gli autobus devono districarsi in mezzo al traffico ed i taxi costano parecchio. Occorre quindi armarsi di pazienza e di gambe buone perché da camminare c’è tanto.
mappa zona termini

Alloggi in zona Termini

Possiamo considerare un punto di partenza quella della zona della stazione Termini. Da molti è considerata un posto non propriamente d’Elite, di lusso. A ridosso della stazione vivono infatti molti cinesi, pakistani, cingalesi, ma anche nordafricani. È piano di negozietti che vendono alcolici a tutte le ore e lo spettacolo non è dei migliori, ma c’è da dire che la zona è molto controllata dalla polizia e grossi problemi non ce ne sono.

La zona Termini è ben collegata con il resto della città perché da qui c’è la più grande stazione d’Italia e la metropolitana (Linee A e B) che porta un’po’ dappertutto. Da Termini inoltre a piedi si raggiungono i posti strategici , la zona fa parte del primo municipio quindi abbastanza centrale e qui si trovano tantissimi alloggi di tutti prezzi.

Ci sono case vacanze ed hotel a due stelle che offrono notti a partire da € 40 e hotel un po’ più prestigiosi. La zona è un po’ caotica, ma cambia anche a seconda della via che scegliamo. Quella un po’ più nobile è quella che affaccia su via Marsala (in 10 minuti a piedi siamo alla città universitaria della Sapienza, la più grande d’Europa e vicino il quartiere San Lorenzo, molto caratteristico), dall’altra parte c’è via Giolitti però da qui è molto facile raggiungere ad esempio Monti, uno dei quartieri più belli di Roma.

Zona Monti l’ antica Suburra

qui le quotazioni degli hotel e degli alloggi sono più alte, siamo nell’antica Suburra , a ridosso dei fori imperiali. Stradine strette, case ottocentesche che ricordano un po’ la Roma papalina. Nella zona si sta benissimo, la sera è pieno di localini piccoli pub dove godere di una buona cena o di una pizza.

piazzetta monti
Piazza della Madonna dei Monti caratteristica e ritrovo per bere una birra

Scendendo per via Cavour si arriva in via dei fori imperiali qui lo spettacolo è unico . Da una parte a sinistra c’è il Colosseo a destra si va verso piazza Venezia. Tutto raggiungibile a piedi. Da piazza Venezia parte via del Corso che divide in due il centro di Roma .

Hotel nel centro del Tridente

A destra abbiamo Piazza di Spagna e la fontana di Trevi a sinistra di via del Corso arriviamo al Pantheon e poi a Piazza Navona. Possiamo questo considerare questa zona centralissima . Qui ci sono le strade dello shopping di lusso come via condotti, via borgognona, via del babbuino. Hotel a cinque stelle come l’Hussler, il de Roussie. Trovare un alloggio qui è molto costoso e vi possono chiedere tranquillamente 500 euro anche per una notte. Difficile trovare qualcosa di meno. Ma qui siamo proprio nel pieno delle attività romane il famoso tridente che parte da piazza del Popolo.
Andando a sinistra si arriva a Piazza campo de’ Fiori. Zona piena di ragazzi specialmente nella vita notturna anche qui siamo abbastanza centrali. Un ottimo punto di partenza è proprio piazza campo dei fiori le quotazioni sono ancora alte.

Trastevere

attraversando il Tevere con ponte Sisto arriviamo nella splendida Trastevere . Un luogo magico ed incantato specialmente di notte , lasciatevi perdere tra i vicoli stretti. Qui è l’esplosione di vita notturna con locali, pub, pizzerie si respira ancora l’aveva Roma di una volta.
Siamo dall’altra parte del Tevere ma ancora lontani dalla basilica di San Pietro. A piedi da Trastevere alla cupola ci vuole almeno 40 minuti di camminata.

San Pietro Prati

Intorno a San Pietro sono spuntati come funghi tantissime case vacanza . E diciamo che gli alloggi sono abbastanza economici. La zona ben collegata anche con la metropolitana (fermata Lepanto ed Ottaviano) , ma dovete mettere in conto una camminata di almeno 30 minuti per arrivare ad esempio in Piazza di Spagna, anche di più. Il quartiere a ridosso di San Pietro si chiama Prati, in alcuni punti molto elegante e scelto da centinaia di professionisti che hanno lo studio per via della vicinanza con il tribunale di Piazza Clodio.